VINI E VITIGNI PATAVINI

Il nostro laboratorio e la nostra rivendita si trovano, come sapete, nella provincia di Padova. Le paste e i piatti che possono essere ricreati con le nostre farine si sposano bene con il nettare degli dei, il vino. Per questo abbiamo pensato di guardarci attorno e ripercorrere alcuni vitigni e vini della nostra provincia:

DOCG (Denominazione di origine controllata e garantita)
Vini già riconosciuti DOC (denominazione di origine controllata) da almeno 10 anni e ritenuti di particolare pregio, si fregiano dell’acronimo DOCG.

1. Bagnoli Friularo: vino rosso, DOC dal 1995 e DOCG dal 2011, viene prodotto con il vitigno Raboso Piave, prevede la sottozona Classico, e conta le varianti riserva, vendemmia tardiva e passito.
2. Colli Euganei Fior d’Arancio: bianco DOC dal 1969 e DOCG dal 2010, prodotto con il vitigno Moscato giallo, presenta le varianti spumante e passito.



DOC (Denominazione di origine controllata)

Denominazione usata in enologia che certifica la zona di origine della raccolta delle uve utilizzate per la produzione della bevanda.



1. DOC Colli Euganei: a seconda dell’esposizione al sole, si passa da uve che permettono di ottenere vini strutturati e riserve (siamo più a sud della zona interessata) a uve destinate a vini spumante o a bianchi e rossi, particolarmente fruttati, nei terreni a nord.
2. DOC Corti Benedettine del Padovano: pare che la coltivazione di questa vite risalga ai monaci benedettini nel XII° secolo. Il Raboso Piave è coltivato in terreni argillosi, i bianchi in terreni sabbiosi.
3. DOC Bagnoli di Sopra o Bagnoli: si sente, in questi vini, tutta la ricchezza dei suoli in cui vengono coltivati. I minerali determinano - sia nei bianchi che nei rossi - particolari note sapide e un retrogusto quasi sulfureo.
4. DOC Merlara: vini beverini, pur nella loro complessità. Presentano un profumo intenso e pulito e un colore - sia rosso che bianco - carico.



5. DOC Riviera del Brenta: la base per questa DOC è costituita dai vitigni a bacca nera di pregio, Merlot e Cabernet Sauvignon. Il resto della produzione è orientata verso vitigni bianchi che regalano vini freschi e profumati.
6. DOC Vigneti della Serenissima o Serenissima: prodotto con i vitigni Chardonnay, Pinot bianco e Pinot nero, è un bianco presente nelle varianti rosé, millesimato e riserva. L’odore è delicato, spesso fruttato, e con una nota leggera di lievito. Il sapore armonico.
7. DOC Prosecco: vino secco, nelle versioni frizzante e spumante, dall’inconfondibile colore giallo paglierino carico e perlage fine. Al naso prevalgono note floreali e di mela, agrumi e frutta esotica. Sul palato un tripudio di freschezza e vivacità.


Articolo più vecchio